Abbiamo innanzitutto una ricostruzione da completare dopo il terremoto: per accelerare
l’iter dei progetti serve la continuità del personale ai Comuni, semplificare le procedure,
l’accesso alle risorse e avere attenzione ai tempi.

Accompagniamo le imprese e le famiglie danneggiate, anche dall’alluvione. Il clima sta cambiando: su tutto il territorio, dalla montagna alla pianura, controlliamo fortemente il lavoro delle autorità di bacino, investiamo in prevenzione, curiamo le situazioni di dissesto, per non mandare in fumo in un giorno le conquiste di una vita.

Investire in qualità del territorio, per dare sicurezza e valore al lavoro quotidiano di tutti.