RIORDINO ENTI LOCALI

Al convegno bolognese sul riordino degli enti locali (nella foto, l’intervento del Presidente Stefano Bonaccini).

Ho ascoltato molte suggestioni, l’impressione è che ancora i margini di manovra, per non dire le variabili aperte, siano tante: futuro delle Province, reale enfasi sulle Unioni e fusioni di Comuni, a Bologna soprattutto la vera natura e lo sviluppo possibile della CIttà Metropolitana, in rapporto agli altri territori locali…

Però il confronto cresce, su una legge regionale che a breve saremo chiamati ad approvare: bene, perché sento una grande responsabilità per una legge decisiva per il ns. futuro, e ritengo importante essere accompagnati in questa decisione da un rilevante confronto e dibattito pubblico.

Ne approfitto per segnalare che a Modena CNA organizza un confronto sulle Unioni e fusioni in Camera di Commercio, mar 7 aprile alle ore 20,30. Se riesco, parteciperò e promuoverò ogni altra possibile occasione di confronto: non possiamo decidere il futuro dei nostri enti locali dentro alle sole mura della nostra aula regionale.